La Slavonia in tavola. Sapore, ma quanto mi costi

Fiera. Le specialità gastronomiche in piazza del Popolo

0
La Slavonia in tavola. Sapore, ma quanto mi costi
Pane e focacce. Foto: DARIA DEGHENGHI

La Slavonia in tavola, al sacco e in dispensa. Chi ama i sapori decisi del suino al peperoncino affumicato, una volta l’anno almeno, sceglie di comprare in piazza del Popolo alla Fiera delle specialità gastronomiche (e cosmetiche) in arrivo dalla fertile terra pannonica. Diamo un’occhiata all’offerta e ai prezzi, sempre più elevati. Basta vedere il prodotto che è il cavallo di battaglia della gastronomia slavone: il kulen. Ebbene ora il salume costa la bellezza di 300 kune il chilogrammo, una sessantina di kune in più rispetto a un anno fa, e scusate se è poco. Verissimo; questo prodotto non ha molto a che spartire con quelli del supermercato. Intanto le carni sono le più pregiate degli allevamenti regionali e si parla esclusivamente del suino nero di Slavonia detto “fajferica”, nato nell’Ottocento da alcuni incroci di quattro razze suine originali diverse. Quindi, la materia prima è un purosangue. In secondo luogo, per fare un kulen d’eccezione, i tagli di carne sono selezionati, senza grassi e lardo, conditi di solo sale e peperoncino piccante, stagionati e affumicati secondo le ricette tradizionali. Chi conosce la Slavonia, ne sa qualcosa. Il kulen fatto bene è un prodotto davvero eccellente che ha poco da invidiare ai migliori prosciutti crudi con i marchi d’origine controllata. Le specialità costano. E ormai costano cari anche i ciccioli, venduti a 140 e 150 kune il chilogrammo. Quand’è che sono diventati un pasto regale, dopo essere stati il pranzo dei poveri, è difficile a dirsi. Si vede che le mode alimentari cambiano nei secoli e anche nei decenni. Poi c’è il lardo, a 70, la pancetta affumicata a 110, vari salami e salamini da 110 a 170 kune, il capocollo e il filetto affumicato a 140. Tipica della regione è anche l’offerta dei prodotti dell’alveare, in prevalenza miele ma anche propoli e miscele di miele aromatizzato. Anche in questo caso i prezzi sono saliti di qualche punto percentuale rispetto a un anno fa. Il barattolo da 900 grammi ora costa dalle 60 alle 90 kune, a seconda della tipologia o provenienza del miele (tiglio, acacia, castano, salvia, millefiori o del bosco). In offerta anche succhi di frutta e confetture a base di aronia e mirtillo, vini, frutta e verdura, pane e focacce, erbe officinali, aromatiche e miscele per infusi e tisane, pomate medicinali…

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display