Dante Alighieri: maturandi in isolamento

«La didattica a distanza è indispensabile», così la direttrice Debora Radolović

L’edificio che ospita la SMSI “Dante Alighieri”

Andava (quasi) tutto bene. Ma la circolazione del virus è una minaccia sempre presente. Da ieri un’intera classe di maturandi della Scuola Media Superiore Italiana “Dante Alighieri” di Pola è costretta a osservare il regime d’isolamento domiciliare preventivo fino al prossimo 22 marzo. Con loro anche quattro docenti della medesima istituzione scolastica. Periodo di pochi giorni giacché il contatto con un allievo positivo risale alla scorsa settimana ed è stato accertato e comunicato appena l’altra sera. Non è una scuola che fa eccezione, ma che condivide i problemi oggi in agguato per tutte le scuole di ogni ordine e grado. “Abbiamo notato che già dalla scorsa settimana – conferma la preside Debor Radolović – hanno cominciato ad aumentare i casi di isolamento. La situazione cambia e spesso l’attività extrascolastica nell’ambito di club sportivo-ricreativi influisce sulle scuole e impone il bisogno di predisporre misure di segregazione domiciliare. Giunti a questo punto, sono pienamente concorde con l’Unità regionale della Protezione civile sulla necessità di passare all’insegnamento in base al Modello C, ossia a distanza. L’online è indispensabile per arrivare alle vacanze primaverili-pasquali più sani e sereni. Poi si vedrà“.

Facebook Commenti