La direttrice dell’ospedale di Pola: «La situazione peggiorerà»

La direttrice dell'ospedale di Pola, Irena Hrstić. Foto Srecko Niketic/PIXSELL

La crescita del numero dei pazienti affetti da Covid impensierisce la direttrice dell’Ospedale di Pola, Irena Hrstić, che si è detta certa di un prossimo ulteriore peggioramento della situazione epidemiologica, anche tenuto conto della contingenza delle aree a vicine all’Istria. Già l’attuale numero di pazienti nel reparto Covid è un leggero campanello d’allarme: i ricoveri sono in leggera ma costante crescita e bisogna agire per tempo. Attualmente, il reparto Covid può ricoverare 40 pazienti, dovessero essere di più, dovrà ritornare operativo il Covid 2. Come si ricorderà, a novembre e dicembre dello scorso anno la situazione era di massima pressione sul sistema sanitario. Ma si era volati quasi verso cento ricoveri. Dovessero crescere i ricoveri, l’Ospedale sarà costretto a limitare i servizi come aveva già fatto nel picco della crisi. Nell’evenienza, il protocollo è pronto: quando si passerà all’applicazione dipenderà dal quadro epidemiologico. Sul quale possiamo influire tutti, mantenendo un comportamento responsabile.

Facebook Commenti