Pola. Sarà un Avvento a prova di Covid

Presentato ieri il programma delle manifestazioni di fine anno

Per l’Avvento il Parco della Città di Graz diventerà un luogo fatato

Da dicembre Pola si veste del suo manto natalizio, attorno ai suoi tradizionali alberi addobbati con tanti momenti da vivere in compagnia con i mercatini natalizi, che animeranno le strade e le piazze del centro città, insieme a intrattenimenti, gastronomia e musica dal vivo, le luci del Bosco incantato, la Casetta di Babbo Natale, la pista di ghiaccio, il mini luna park, spettacoli a Teatro, serate alla Biblioteca civica e altro ancora. In barba all’epidemia di Covid, il calendario dell’Avvento polese – da realizzare con un budget da 600mila kune attinto dal Bilancio, più i contributi dagli sponsor – riserva ai suoi cittadini oltre un’ottantina di mini eventi e dice di no alle manifestazioni di massa. Niente gran Veglione per San Silvestro, niente grandi eventi musicali nelle maggiori piazze cittadine e nulla da fare anche nel caso del concerto che era stato pianificato all’Arena. Osare è possibile, ma senza esagerazioni. Con sommo dispiacere per i protagonisti della manifestazioni canoro-musicali, altrimenti non si può fare sennonché seguire le disposizioni di contenimento dell’epidemia di coronavirus fornite dalla Protezione civile regionale, in momenti di evoluzione critica dell’emergenza sanitaria.

 

La novità del luna park

Il prossimo inizio dell’Avvento è stato comunicato ieri in conferenza stampa dallo stesso sindaco di Pola, Filip Zoričić e da Gordana Restović, direttrice del Pola Film Festival, istituzione cittadina incaricata della regia e ormai specializzata nell’organizzazione dei programmi e dell’offerta festiva dicembrina. Presente per l’occasione, Sanja Cinkopan Korotaj, direttrice del locale ente turistico di soggiorno, che si include con il markenting e promette di fare pubblicità agli happening cittadini non solo in tutta l’Istria, ma estendendo gli inviti di partecipazione in tutta Croazia e all’estero, nei Paesi limitrofi. A chi vorrà vivere l’atmosfera di luminosa allegria da fine dell’anno è consigliato il seguente itinerario: partenza dalla foresta incantata dei Giardini, accompagnati da musica natalizia con fermata alle casette dell’Avvento; sosta alle terrazze degli chalet del gusto in piazza Port’Aurea con occasione di ascoltare musica leggera e le performance della banda cittadina; passaggio attraverso via Sergia proclamata Via della musica, ammirando la simulazione del cielo stellato in fase d’allestimento; tappa in piazza Dante con offerte di ristoro e opportunità d’acquisto rivolte a tutte le età; un altro magico mondo per bimbi allestito nel Parco della Città di Graz con il suo ingresso fatato, la casetta di Babbo Natale, il villaggio dei Puffi, il luna park con le sue giostre, il podio per gli spettacoli, l’angolo ludico per i più piccini e altre sorprese con cui accendere la fantasia nei giovanissimi. Gioia al culmine grazie alla pista di ghiaccio che si sta ancora costruendo e che già occupa buona parte di Piazza Foro, dove ci si potrà accomodare e pregustare vin brulé tra gli chalet natalizi.

Gordana Restović, Filip Zoričić e Sanja Cinkopan Korotaj

Trenino e automobilina elettrica

La pista dell’allegria, potrà venire attraversata non solo a piedi ma anche, gratuitamente, a bordo del trenino e dell’automobilina elettrica che verranno a messi a disposizione dei bimbi e dei loro genitori. Già a partire dal 27 novembre e fino al 31 dicembre viaggeranno ogni giorno feriale dalle 16 alle 20, il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Partenze previste ogni 45 minuti circa dalla Biblioteca civica, proseguimento con punti sbarco-imbarco in via Carrara, ai Giardini, in via Antico da Montona, in Piazza Dante, in zona di via Flaccio-Mercati Vecchi, in Riva, in via San Giovanni e di ritorno davanti alla fermata bus a fianco della Biblioteca civica.

Pattinaggio, modalità d’uso

Il primo cittadino di Pola, da parte sua, ha dato una sonora smentita alle informazioni erroneamente trapelate sui massa media, stando alle quali la pista di ghiaccio sarebbe stata riservata soltanto ai bimbi al di sotto dei 12 anni, con obbligo di esibire il covid pass per tutti gli altri aspiranti pattinatori dai 12 anni in su. La faccenda sta esattamente così: il sipario sulla magia ghiacciata ai alzerà esattamente il 4 dicembre e accoglierà tutti, indistinamente, con accessi contingentati in base alla capienza della distesa gelata (20 metri per 20). La pista sarà fruibile e aperta gratuitamente fino al 9 gennaio, ogni lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e domenica dalle 9 alle 22, nonché dalle 9 alle 23 il venerdì e il sabato. Molto soddisfatto della riuscita del programma autunnale “Vieni in città” proposto dal Municipio, il sindaco di Pola rinnova ora l’invito al pubblico a tornare in centro e includersi nell’Avvento cittadino, che con le proprie proposte ha tenuto conto del fatto di offrire contenuti e svaghi per la gioia e la serenità di tutte le età.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.