«Pacchetti di bontà» a favore dell’infanzia

Il sodalizio di Visinada dona quaderni e materiale didattico

I partecipanti all’azione “I bambini di Visinada per i bambini della Banovina”

Il Parentino s’è mosso anche a favore dei bambini delle aree terremotate. A Visinada è stata promossa l’azione umanitaria “Paketići dobrote – Djeca Vižinade za djecu Banovine” (Pacchetti di bontà – I bambini di Visinada per i bambini della Banovina), nell’ambito della quale finora sono stati raccolti 202 pacchetti, ma altre donazioni a favore dei più piccoli delle aree disastrate continuano a giungere. Ogni pacchetto contiene anche un messaggio destinato al bambino che lo riceverà. L’azione è stata coordinata dall’associazione “Comune di Visinada amico dei bambini” e vi ha partecipato anche la Comunità degli Italiani di Visinada, che ha donato quaderni e altro materiale didattico. Questa è la seconda azione umanitaria visinadese a favore dei terremotati. Pochi giorni fa sono stati infatti raccolti degli aiuti umanitari, che sono stati consegnati alla Croce rossa di Parenzo. Ora sono in corso i contatti con le associazioni delle aree terremotate per far pervenire le donazioni ai bambini.

 

Anche a Parenzo un gruppo di genitori ha avviato una raccolta a favore dell’infanzia, intitolata “Za naše male nade #odsrcasrcu” (Per le nostre piccole speranze #dalcuorealcuore). In cinque giorni, su iniziativa di Marijana Vidović, sono stati preparati 600 pacchi di giochi e dolci, recapitati in tre viaggi che hanno raggiunto le aree terremotate. All’iniziativa hanno aderito anche alcuni bambini, che hanno inviato dei messaggi ai loro coetanei.

Da Parenzo inoltre, è partito un altro convoglio umanitario con casette mobili e roulotte, anche questa volta su iniziativa di Adriano Ukušić e Denis Bernobić.

Facebook Commenti