Fiume. Giovani volontari italiani nell’asilo di Torretta

Un gruppo di ragazzi dell’Associazione Per un mondo migliore impegnato ad abbellire l’entrata dell’istituzione

L’allegro gruppo di volontari davanti all’asilo di Torretta

Il sorriso dei bambini è probabilmente la cosa più dolce del mondo. Ne sanno sicuramente qualcosa all’Associazione Per un mondo migliore (Udruga za bolji život), che si occupa di trasmettere amore e felicità a coloro che ne hanno maggiormente bisogno. I loro membri e volontari sono attivi ormai da anni a Fiume e in Regione, ma anche all’estero. Giorni fa un gruppo di ragazzi stava abbellendo l’entrata dell’asilo nido di Torretta (Turnić). Sentendoli parlare in italiano la nostra curiosità aumentava e così c’è stato inevitabilmente il… contatto. Da giornalisti, ma anche da residenti del posto, ci tenevamo a informarci sulla loro attività e sui motivi che li hanno spinti a “operare” in un asilo di periferia durante una calda mattinata d’agosto, quando in molti si sarebbero invece recati al mare.

 

”In questo periodo dell’anno organizziamo dei campi estivi, con volontari che arrivano anche dall’Italia e da altri Paesi. Ne approfittiamo per abbellire le scuole, gli asili e altri istituti – ci spiega a nome del gruppo Anna –. Oggi siamo qui, all’asilo di Torretta, dove stiamo abbellendo l’entrata, che era onestamente un po’ triste. Tanti colori e disegni, ma anche dei giochi, come ad esempio quello che in Italia è conosciuto come la ‘campana’. La scorsa settimana abbiamo fatto un grande murales nel campo da gioco di Apriano (Veprinac), mentre in passato siamo stati in altre zone di Fiume, ma anche fuori dai confini croati”.

Ma come si è arrivati alla collaborazione con l’asilo nido di Torretta? “La responsabile dell’asilo mi ha contattato, chiedendomi se si potesse fare qualcosa per dare un po’ di colore e allegria all’entrata – aggiunge invece Irene –. Ci conoscevamo da tempo e lei sapeva della nostra attività, visto che l’avevamo già fatto in altre scuole e asili della città. Così, eccoci qua”.

Foto: Nevio Tich

Se il sorriso dei bambini è una cosa bellissima, non lo è da meno l’entusiasmo e l’impegno con il quale i membri dell’Associazione, “rinforzati” dalla presenza di amici e conoscenti, vogliono rallegrare i bambini.

Basta guardarli lavorare e si nota l’allegria e la passione con la quale lo fanno. E sono sentimenti veri, non tipici sorrisi di facciata perché qualcuno li osserva, li fotografa o, incuriosito nel sentirli parlare in italiano, chiede loro che cosa stiano facendo. Nel gruppo che abbiamo avuto modo di conoscere c’erano persone legate a Fiume, una ragazza di Brno, famiglie italiane. Già, famiglie. Genitori e bambini a dipingere insieme, a testimonianza che quando i primi decideranno magari di… farsi da parte i loro figli saranno pronti a raccogliere il testimone. Anzi, da quanto abbiamo visto, si direbbe proprio lo sono già. Perché anche tutti loro a suo tempo erano bambini, della medesima età di quelli dell’asilo di Torretta che li ringrazieranno indirettamente quando, fra qualche giorno, rientreranno e troveranno un posto dove giocare ricco di colori e disegni. Provate soltanto a immaginare la loro reazione, non serve certo aggiungere altro.

Facebook Commenti