Riaperto il sentiero da Pirano a Fiesso

Causa il pericolo di smottamenti il transito sarà possibile soltanto a proprio rischio e responsabilità

È da poco riaperto al pubblico il sentiero da Pirano a Fiesso, dopo che una frana aveva messo in pericolo quest’area, molto frequentata dagli escursionisti per la bellezza del paesaggio. Il transito resta però a proprio rischio e responsabilità. Non era la prima volta che il Comune di Pirano e la Protezione civile avevano posto le sbarre in entrambe le direzioni perché in seguito alle ondate di maltempo, gli smottamenti erano quasi ordinari. Un caso analogo si era manifestato nel 2019. L’ultimo intervento risale a febbraio di quest’anno dopo che una frana aveva quasi “denudato” le radici degli alberi sovrastanti il sentiero, perciò instabili e a rischio cedimento. Già un anno e mezzo fa il Comune aveva stanziato 150.000 euro circa per i lavori di risanamento. Nel prossimo futuro inoltre è prevista l’installazione di reti di protezione contro la caduta di massi, ma tutto ciò non garantirà una sicurezza permanente. La falesia è costantemente esposta anche all’erosione della salsedine, basti ricordare la problematica relativa alla parrocchia del Duomo che rischiava di crollare. Al momento il pericolo è stato scongiurato grazie anche al complesso intervento per puntellare la struttura costato all’incirca 300mila euro.

Facebook Commenti