Schengen. Cerar detta le condizioni alla Croazia

«Rispettare il diritto internazionale e fermare le migrazioni illegali»

Il ministro degli Esteri sloveno, Miro Cerar, a proposito dell’inclusione della Croazia nell’area Schengen, ha affermato che Zagabria deve rispettare il diritto internazionale e bloccare l’immigrazione clandestina. “La Slovenia ha posizioni molto precise in merito: in linea di principio appoggiamo l’adesione della Croazia, a condizione che assicuri la sicurezza dei confini e ponga fine alle migrazioni illegali. Inoltre, Zagabria deve rispettare le norme del diritto internazionale”, ha dichiarato Cerar dopo l’incontro con il ministro degli Esteri olandese, Stef Blok.
Nel corso della conferenza stampa congiunta, Cerar ha rilevato gli ottimi rapporti tra la Slovenia e l’Olanda, aggiungendo che questi due Stati sono stati tra i primi, nel 2017, a esprimere il parere che la sentenza del Tribunale d’arbitrato sul contenzioso confinario debba essere rispettata e messa in pratica. Nel ricordarlo, il ministro sloveno ha ringraziato il collega per aver espresso tale parere.

Facebook Commenti