Sparatoria ad Halle. Il killer è un neonazi 27.enne (video)

Una sparatoria a Halle, nell’est della Germania, è avvenuta davanti alla sinagoga del quartiere Paulus. Due persone sarebbero state uccise. “Una bomba a mano è stata inoltre lanciata al cimitero ebraico”: lo scrive il sito del quotidiano Bild riferendosi alla sparatoria avvenuta a Halle, la maggiore città della Sassonia-Anhalt. Il sito riferisce che ci sarebbe stato anche “uno scontro a fuoco” a Wiedersdorf, nei pressi di Halle.
Si chiama Stephan Balliet ed è un neonazista di 27 anni l’attentatore alla sinagoga di Halle, in Germania. Lo riferisce la Bild mostrando delle foto del giovane. Intanto “si sono consolidati indizi che si tratti di un autore isolato” e che sia l’uomo fermato, aggiunge l’agenzia Dpa citando ambienti della sicurezza e ricordando ce in precedenza gli inquirenti avevano desunto che si trattasse di più assalitori.

La sparatoria è avvenuta nel giorno del Yom Kippur, la ricorrenza religiosa ebraica che celebra il giorno dell’espiazione e che quest’anno cade tra ieri sera e stasera.

Il momento in cui il killer cerca di sfondare la porta della sinagoga

 

Facebook Commenti