Mappa Ecdc: Croazia e Slovenia fuori dalla zona rossa

Nessuna zona della Croazia è più in rosso nella mappa del Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc). Anzi, alcune regioni sono addirittura diventate verdi, come la parte centrale e orientale del Paese. L’Istria, il Quarnero e la Dalmazia, invece, sono ancora in arancione. Anche tutta la Slovenia è colorata di arancione. In Italia, invece, sono ben 15 le regioni in verde, tra cui il Friuli Venezia Giulia. Il colore arancione significa: se il tasso di notifica di 14 giorni è inferiore a 50 casi per 100.000, ma il tasso di positività del test è del 4% o superiore, o se il tasso di notifica di 14 giorni è compreso tra 25 e 150 casi per 100.000 e il tasso di positività del test è inferiore al 4%. Per raggiungere la zona verde bisogna avere meno di 25 casi su 100mila abitanti.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.