Valcane. Sollevatore per disabili in panne

L’area per disabili in attesa del... sollevatore

L’estate non è estate e la vacanza non è vacanza se non è “accessibile”, o meglio, se non offre a tutti le stesse possibilità di svago e di divertimento, senza barriere, e sia pertanto praticabile anche dai disabili. La spiaggia di Valcane è attrezzata per i portatori di handicap, ma il sollevatore meccanico è andato nuovamente in panne ed è finito in riparazione. Disgraziatamente non è stato ancora del tutto ripristinato, cioè rimane tuttora fuori uso. Abbiamco cercato spiegazioni dall’amministratore di condomini municipale, Castrum. Il suo responsabile Aleksandar Matić ha confermato che il guasto è stato rimosso in un’officina di Zara (Inko Centar), ma ha ammesso anche che il presidio non è ancora in uso perché manca il sedile. E perché mai manca il sedile? Ecco servita la risposta di Matić: i pezzi di ricambio del sollevatore non si trovano in libera offerta sul mercato nazionale ma devono essere ordinati e fabbricati su misura, naturalmente all’estero.
Spiace che tutta questa situazione non abbia avuto soluzione prima che cominciasse la stagione dei bagni, ma così è avvenuto. Le riparazioni del sollevatore non sono per niente facili né sono a buon mercato, sostiene l’amministratore di condomini. La Città di Pola ha infatti dovuto versare non meno di 30.000 kune per quest’intervento di manutenzione che sta portando via del tempo prezioso ai disabili in sedia a rotelle, ora costretti ad affidarsi unicamente alla rampa e all’aiuto dei propri cari e di chi sia disposto a dare una mano. Il direttore della “Castrum” invita alla pazienza.

Facebook Commenti