Festa della mamma con un concerto fuoriserie

0
Festa della mamma con un concerto fuoriserie

Per la festa della mamma, un concerto speciale, fuori serie, alla Comunità degli Italiani di Pola. Protagonista l’orchestra dei mandolini diretta da Klara Cerin, che giovedì sera ha regalato al suo fedele pubblico i successi di sempre, ma anche canzoni che la compagine ha eseguito per la prima volta, rinnovando così il suo repertorio di melodie note e meno note che il dolce timbro del mandolino rende di piacevolissimo ascolto. L’orchestra ha proposto infatti, tra le altre, pagine scelte tra gli spartiti di Mascagni, Leoncavallo e Offenbach, Schubert, Sartori e via elencando. L’orchestra ha dato prova di buona preparazione e grande affiatamento. Bellissimo il Valzer dalla Suite n.2 di Dmitrij Šostaković e magnifico il pot pourri di canzoni napoletane che toccano sempre il cuore di chi ascolta. Tra le nuove proposte anche compositori di casa nostra, come Arsen Dedić (colonna sonora del serial tv “Prosjaci i sinovi” (Mendicanti e figli).
Il concerto ha visto anche la partecipazioni di alcuni ospiti. Il giovane baritono Alessio Giuricin, studente della Scuola Media Superiore Italiana di Rovigno, preparato da Tomislav Bišić Pauletić, ha interpretato con grande trasporto la celeberrima “Mamma”, accompagnano al pianoforte da Branko Okamca, gli studenti della SMSI “Dante Alighieri” di Pola, Elisa de Francesco e Lorenzo Privrat hanno recitato poesie di Ungaretti e Pasolini dedicate sempre alla madre. Inoltre gli alunni della scuola elementare italiana “Giuseppina Martinuzzi” di Pola hanno portato in scena una recita in dialetto, “Sei personagi in serca de autor”, ma non si è trattato di riscoprire Pirandello, come potrebbe sembrare dal titolo, ma piuttosto di rivalorizzare alcuni poeti locali tra cui Ester Barlessi Sardoz, Vladimiro Gagliardi, Ugo Vesselizza, Umberto Matteoni e Gianna Dallemulle Ausenak. A dare loro voce gli alunni Patrick Timovski e Anna Štifanić (rispettivamente nei ruoli di presentatore e narratrice), Paolo Klun Demarin, Dea Cvek, Oscar Penso, Axl Mitrović, Sara Čitar e Lara Cergnul, alunni delle classi seconde, terze e quarte dell’elementare italiana di Pola. Ad averci lavorato assieme, e ad averli preparati per questa recita, sono state le insegnanti Barbara Markulinčić, Rosanna Biasiol Babić, Ester Contossi, Barbara Jurman, Cinzia Leonardelli Laikauf, Laura Lonzar e Livia Franco-Pavlović. 

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display