Parenzo, sommelier in gara

Oggi, 10 novembre, le eliminatorie si svolgeranno in contemporanea a Parenzo e a Zagabria

Siniša Lasan alla gara dell’anno scorso

Inizia oggi il Campionato nazionale dei sommelier, quest’anno alla sua 24.esima edizione, che vista la situazione epidemiologica si svolgerà in maniera diversa rispetto agli anni passati. Oggi quindi si svolgeranno le eliminatorie, che vedranno impegnati 26 esperti provenienti dai più rinomati ristoranti, trattorie, wine bar e società alberghiere del Paese. A difendere i colori dell’Istria saranno una quindicina di sommelier degli alberghi della Maistra di Rovigno, della Valamar di Parenzo, di Stanzia Meneghetti (Valle) e della trattoria Morgan di Verteneglio, il che la dice lunga sulla tradizione enologica della penisola. Le gare si svolgeranno in contemporanea (dalle ore 14 alle 17) a Parenzo e a Zagabria, dove i partecipanti si cimenteranno in una prova scritta, nella descrizione di due vini, nel riconoscimento di altri quattro e nella correzione della carta dei vini. In base al punteggio raggiunto, alle semifinali, in programma il 7 dicembre prossimo nell’hotel Westin di Zagabria, accederanno dodici concorrenti. Oltre alla prova scritta in lingua inglese, dovranno riconoscere quattro birre, servire dello spumante e abbinare il vino meglio indicato ad alcune pietanze. Ancora più arduo il compito dei tre candidati che entreranno nella finale, che si svolgerà lo stesso giorno: oltre che a riconoscere varie bevande alcoliche, dovranno essere impeccabili nel servire dei vini, abbinarli a vari menu, dimostrare il proprio sapere in campo enologico e affrontare una prova a sorpresa. Dall’anno scorso, quando a vincere la gara era stato lo zagabrese Siniša Lasan, la finale si svolge in lingua inglese.
In campionato è organizzato dal Club dei sommelier della Croazia con il patrocinio dell’Ente turistico nazionale. Il Club è un’associazione no profit fondata nel 1993, che oggi conta circa 500 soci. Il suo obiettivo è promuovere tale professione, offrendo ai propri soci, ma anche a tutti gli amanti del vino e della buona tavola, un costante aggiornamento professionale. Dal 1994 fa parte dell’Associazione dei sommelier internazionale (Association de la Sommelierie Internationale – ASI).

Facebook Commenti