Gare di primo soccorso. Buie mette tutti in riga

0
Gare di primo soccorso. Buie mette tutti in riga

BUIE | La Croce rossa del Buiese ha conquistato a Novi Vinodolski il primo posto alle gare nazionali di Primo soccorso organizzate dalla Croce rossa croata, precedendo nell’ordine la squadra di Osijek e quella di Vinkovci. La competizione è stata preceduta dalla sfilata di tutti i partecipanti e dai discorsi di circostanza di Velimir Piškulić, sindaco di Novi Vinodolski, Robert Markt, presidente esecutivo della Croce rossa croata e Vlado Jukić, presidente della Croce rossa di Zagabria.

Erano ben sette le posizioni nelle quali le squadre dovevano dimostrare professionalità, abilità e velocità in interventi mirati a soccorrere gli infortunati. Le squadre si sono sfidate tra loro nelle strade della cittadina, che per l’occasione sono state trasformate in teatri di interventi di soccorso. I partecipanti sono stati chiamati a misurarsi con simulazioni di casi di emergenza come calamità, infortuni, incidenti domestici e sul lavoro, mettendo in atto le tecniche e i metodi di soccorso appresi. Prima di stilare la classifica finale, una giuria specializzata ha assegnato un punteggio per ogni prova, valutando abilità singole e di squadra, organizzazione del lavoro e prontezza d’intervento.
Alla competizione hanno partecipato nove compagini: Donja Stubica, Koprivnica, Salona, Spalato, Zara, Zagabria, Osijek, Vinkovci e quella del Buiese, che era composta da Donat Faraguna Gnjatović (capo squadra), Valentina Čurćibašić, Anamarija Šiljeg, Valentina Veladžić, Elisabetta Petretić e Martina Veseli, i quali esibiscono in modo continuativo, non soltanto in circostanze del genere, il lavoro complesso che la Croce rossa svolge anche nell’ambito del primo soccorso. Alla preparazione della squadra e al conseguimento di questo ottimo risultato hanno partecipato ben quaranta volontari.
Il principale obiettivo delle gare a livello nazionale – competizione con valenza europea nell’ambito dell’educazione al primo soccorso – è proseguire sulla strada della consapevolezza e della formazione in questo campo, che da sempre vede la Croce Rossa in prima linea. È stata una manifestazione coinvolgente ed entusiasmante che testimonia, una volta tanto senza drammaticità, l’impegno che quotidianamente affrontano uomini e donne della Croce rossa nella loro opera di volontariato.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display