Slovenia, inattesa impennata: 19 casi, focolaio a Velenje

Foto Davor Puklavec/PIXSELL

Torna a salire la curva dei contagi in Slovenia dopo che nelle ultime 24 ore a fronte di 1.112 test effettuati si sono avuti 19 casi di positività. Sedici persone sono ricoverate in ospedale, una si trova in terapia intensiva, mentre un paziente è stato dimesso.
La maggior parte dei contagi, cinque, è stata confermata nel comune di Velenje, due nel comune di Hrastnik (quello dell’ultima casa per anziani colpita dal virus). Altri casi si sono verificati nei comuni di Lubiana, Capodistria, Kranj, Slovenska Bistrica, Dravograd, Kamnik, Jesenice, Šentjur, Murska Sobota e Mozirje, Šentjernej e Šmartno ob Paki.
Presso il centro anziani e disabili “Pristan” a Vipacco (Vipava) attualmente i casi di contagio sono 24, dei quali 15 sono fruitori dei servizi, otto dipendenti e un collaboratore esterno, ha confermato il direttore dell’istituto, Martin Kopatin. Tutti i residenti della casa ell’anziano rimangono in quarantena, il che significa che sono nelle loro stanze. Inoltre, ci sono ancora 11 dipendenti in quarantena.

Facebook Commenti