Von der Leyen nello spot elettorale HDZ: reagisce l’ombdusman Ue

Andrej Plenković e Ursula von der Leyen lo scorso gennaio a Zagabria. Foto Borna Filic/PIXSELL/EU2020HR

“L’apparizione della presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, nel video promozionale elettorale dell’HDZ è estremamente controversa e la preoccupazione per questo è completamente fondata”, ha detto l’ombdusman europeo, Emily O’Reilly. Ha sottolineato che l’obiezione, presentata dall’Onu croata Gong e dell’organizzazione di volontari della società civile The Good Lobby, sarà inviata del presidente della Commissione e al Parlamento Ue.
Von der Leyen e la vicepresidente della Commissione europea, Dubravka Šuica, sono apparsi nel video elettorale dell’HDZ, trasmesso durante la campagna elettorale per le Parlamentari svoltesi il 5 luglio scorso e vinte proprio dal partito del primo ministro Andrej Plenković. La denuncia inviata dall’organizzazione “The Good Lobby” afferma che Von der Leyen ha violato il codice della Commissione, che vieta severamente qualsiasi interferenza nelle politiche nazionali, tranne in circostanze eccezionali. “Quel che è peggio – si fa notar – è che l’intero sistema sia messo in questione, poiché dovrebbe essere proprio il presidente della Commissione europea a controllare e garantire il rispetto del codice.
Plenković: «Nessun problema»
La notizia è stata commentata anche dal premier croato Andrej Plenković: “Non vedo alcun problema. Dietro alla Von der Leyen si trova il Partito popolare europeo e credo che anche grazie alla Croazia è stata nominata presidente della Commissione Ue. Tutto questo mi sembra un po’ esagerato. La sua apparizione non ha sicuramente influito sul risultato delle elezioni”. Il problema, nasce dal fatto che nei sottotitoli dello spot Ursula von der Lyen è stata presentata come presidente della Commissione Ue e alle sue spalle si poteva vedere la sede della Commissione Ue. Per il resto la sua apparizione non viola i regolamenti europei.

Facebook Commenti