Pola. Quattro tartarughe rilasciate in mare (video)

Ristabilitesi del tutto le tartarughe saranno liberate sulla spiaggia di San Giovanni lunedì pomeriggio

Si chiamano Opata, Free Wings, Maximus e Špela e sono le quattro tartarughe marine Caretta caretta che oggi, lunedì 5 ottobre sono state restituite al mare. I responsabili del Centro per il recupero e la riabilitazione delle tartarughe marine hanno presentato al pubblico i quattro esemplari. Poi le tartarughe sono state trasferite sulla spiaggia di San Giovanni per essere rilasciate in mare. Come fanno sapere dal Centro, Opata è stata trovata lo scorso 5 marzo nei pressi dell’Isola Lunga. La sfortunata tartaruga era rimasta impigliata a una rete. Tratta in salvo era stata subito portata all’Ambulatorio veterinario di Zara. Dalle radiografie cui era stata sottoposta era risultata avere un amo di 3 centimetri conficcato in gola. I veterinari hanno quindi deciso di operarla. Dopo l’operazione è stata portata al Centro per il recupero delle tartarughe marine di Pola per le cure successive. Oggi, Opata – che al momento dell’arrivo al centro pesava 50,8 chilogrammi – si è completamente ristabilita.

Video: Srecko Niketic/PIXSELL

Come detto non è stata la sola. Al mare sono state infatti restituite anche Free Wings, giovanissimo esemplare di caretta caretta, trovata in gravissime condizioni nei pressi del Marina Veruda. La tartaruga presentava infatti una bruttissima ferita a una delle pinne, che i veterinari hanno dovuto purtroppo amputare. Tuttavia, dopo essersi ripresa, anche Free Wings è tornata  finalmente in mare. Così come hanno preso il largo anche Maximus (trovato lo scorso 27 luglio nei pressi di Capo Promontore) e Špela. Maximus era stato colpito da una barca, mentre Špela (trovata il 30 luglio vicino a Barbariga) era malnutrita. Maximus è una tartaruga di circa 5-7 anni. Špela dovrebbe avere tra i 20 e i 25 anni. Il suo carapace ha una lunghezza di ben 65 centimetri.

Facebook Commenti