Istria. Riammesse le visite alle Case dell’anziano

La Casa di riposo Alfredo Štiglić di Pola

La situazione epidemiologica in Istria è notevolmente migliorata tanto da far allentarealcune misure restrittive. Così, sono nuovamente consentite le visite alla Casa dell’anziano di Parenzo. Gli incontri sono consentiti nei giorni lavorativi con preavviso, negli spazi esterni, ossia sui terrazzi e nel cortile della Casa. Hanno una durata limitata e programmata, in modo da consentire il mantenimento delle distanze sociali. Gli assistiti e i visitatori devono indossare la mascherina protettiva. Sono consentite pure le visite agli infermi all’interno della struttura, con le stesse modalità.
Anche a Pola la Casa di riposo Alfredo Stiglić, in accordo con la Protezione civile regionale ha dato il parziale via libera alle visite, con indicazioni sulle misure da adottare nei contatti con gli anziani ospiti delle sue strutture onde prevenire possibili trasmissioni di infezioni da coronavirus. L’accesso è aperto da oggi, giovedì 4 febbraio, contingentato e organizzato mediante controlli rigidi, necessari per la tutela degli assistiti. Come annunciato dalla direttrice sanitaria dell’istituzione, Vesna Grubišić Juhas, le visite sono ammesse ogni giorno a orari precisi: al mattino dalle 8.30 alle 9.30 e al pomeriggio dalle 15.30 alle 16.30.

Facebook Commenti