Fiume. Auto investe un’87.enne sulle strisce: muore in ospedale

Sale a 17 il bilancio delle vittime della strada nel capoluogo quarnerino in questo 2019

Foto Ivica Galovic/PIXSELL

Sale a 17 il bilancio delle vittime della strada in questo 2019, tre in più rispetto all’anno scorso. Un vero e proprio bollettino di guerra. L’ultimo incidente mortale si è verificato nel primo pomeriggio di mercoledì in via Vukovar, nel rione di Stranga, dove un 87.enne è stato travolto da un’auto sulle strisce pedonali. L’uomo è stato trasportato in condizioni disperate al Centro clinico-ospedaliero. Malgrado gli sforzi dei medici per salvargli la vita, è deceduto nella notte in seguito alle gravi lesioni riportate.
Tuttavia, il bilancio di questo funesto 2019 potrebbe ulteriormente aggravarsi. Sempre nella giornata di mercoledì, questa volta a Vežica, un 77.enne è rimasto gravemente ferito
in un altro incidente. L’uomo stava percorrendo a bordo della sua auto via Zdravko Kučić in direzione della statale D404, ma giunto allo svincolo d’uscita, anziché proseguire dritto, ha imboccato la corsia di sinistra scontrandosi violentemente con un’auto alla cui guida c’era un 32.enne. L’anziano è ricoverato al CCO di Fiume in gravi condizioni.
E dire che pochi giorni fa si era riunito il Consiglio regionale per la sicurezza stradale per tracciare un primo bilancio di un’annata che non può certamente considerarsi positiva. Per il 2020 l’obiettivo è riuscire a stare sotto quota 15 morti sulle strade, come imposto dal Programma nazionale per la sicurezza stradale, ma per raggiungerlo bisognerà adottare misure decisamente più efficaci. E anche in fretta.

Facebook Commenti