Multe e controlli: «La Polizia non irromperà nelle case»

Agenti di Polizia

“Se non ci sono validi motivi per intervenire immediatamente senza un mandato del Tribunale, gli agenti non hanno il diritto di irrompere in una casa o in un appartamento”. Lo ha dichiarato Davor Posilović della Questura di Zagabria, commentando le multe che saranno comminate in caso di mancato rispetto delle nuove misure restrittive, soprattutto per quanto concerne l’uso delle mascherine e gli assembramenti. “Finora erano gli ispettori dell’Ispettorato di Stato ad effettuare i controlli, d’ora in poi lo faranno anche altri ispettori, ovvero gli agenti di Polizia. L’autorizzazione per verificare l’identità di una persona spetta esclusivamente alla Polizia. Se gli ispettori della Protezione civile non possono risolvere il problema da soli, sono autorizzati a chiamare la Polizia”, ha spiegato Posilović.
Per chi sarà sorpreso senza mascherina sui mezzi di trasporto pubblico o nei luoghi al chiuso, oppure se questa è indossata male, ossia senza coprire il naso, scatterà la multa. “Bisogna però tener sempre conto delle circostanze – ha sottolineato Posilović -. Sono convinto che per questa contravvenzione si potrà ricorrere anche a una semplice ammonizione”.

Facebook Commenti