Covid. L’Italia chiude i confini a Serbia, Montenegro e Kosovo

Un carabiniere sotto una bandiera italiana gigante su un palazzo a Bergamo. Foto by Sergio Agazzi/IPA/ABACAPRESS.COM Agazzi Sergio/IPA/ABACAPRESS.COM /PIXSELL

L’Italia decide di chiudere i confini a Serbia, Montenegro e Kosovo. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Roberto Speranza, che in un post su Facebook ha spiegato che questi tre Stati “sono stati inseriti nella lista dei Paesi a rischio”. “Chi è stato negli ultimi 14 giorni in questi territori – ha scritto Speranza – ha il divieto di ingresso e transito in Italia. Nel mondo l’epidemia è nella fase più dura. Serve la massima prudenza per difendere i progressi che abbiamo fatto finora”.
L’ordinanza firmata oggi, giovedì 16 luglio, dal ministro della Salute prevede il blocco dei voli aerei, dei treni e di tutti gli altri mezzi di trasporto per il collegamento da e per la Serbia, il Montenegro e il Kosovo. Nella black list di Roma comprendeva già 13 nazioni: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia ed Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Oman, Panama, Perù e Repubblica Dominicana.

Facebook Commenti