Istria. Negoziati BAT, Plenković è fiducioso

Lo stabilimento della British American Tabacco (BAT) a Canfanaro

Alla vigilia della riunione straordinaria del Consiglio europeo, il primo ministro croato Andrej Plenković si è intrattenuto con gli inviati delle testate croate. Il premier ha detto di essere fiducioso  in relazione a un accordo con la BAT (British and American Tobacco) in modo che la multinazionale del tabacco non abbandoni gli impianti di  Canfanaro.
“Sono stato in Istria a  luglio. Ora i negoziati vedono impegnato il  ministro delle Finanze, Zdravko Marić.  Mi aspetto che per il futuro venga raggiunto un accordo globale in merito alla calendarizzazione delle accise, in modo da mantenere i posti di lavoro in Istria  e anche nella Regione di Virovitica e della Podravina.  Mi aspetto flessibilità da tutte le parti, perché è nell’interesse di tutti”, ha affermato  Plenković.
Secondo il ministro  Marić  la situazione nei negoziati non è semplice, ma non è concorde  quando si parla di  del deterioramento delle condizioni commerciali quale motivo per  il possibile addio della BAT dalla Croazia.
Il ff di presidente della Regione istriana Fabrizio Radin, in merito alla possibile partenza della BAT da Canfanaro ritiene che questo non deve accadere: “Se sono solo le accise  a rappresentare l’oggetto della controversia, allora la questione è risolvibile”. Radin dice che “non ci sono informazioni particolari sul fatto che la BAT se ne andrà”.

Facebook Commenti