Strade istriane: investiti tre cerbiatti nell’arco di 24 ore

Una vera e propria mattanza di cerbiatti sulle strade istriane. Nell’arco di 24 ore si sono verificati tre incidenti stradali con protagonisti questi splendidi animali. Uno è morto, gli altri due, feriti, sono scappati rifugiandosi nei boschi.
Il primo incidente è avvenuto verso le 6.40 di mercoledì, presso l’abitato di Corilli, quando un 46.enne, alla guida di una Citroen con targhe polesi, ha travolto un cerbiatto, che è morto sul colpo. La carcassa dell’animale è stata rimossa dalla società venatoria locale. Verso le 8.20 a Pedena, un 66.enne al volante di una Renault targata Pola ha investito un secondo cerbiatto, che in seguito all’impatto si è dato alla fuga. Infine, verso l’1.30 della scorsa notte, nell’insediamento di Vranici, un 38.enne alla guida di una Renault sempre con targhe polesi, ha travolto un cerbiatto, che a sua volta è scappato. L’automobile ha subito danni materiali. Al fine di evitare simili episodi la Polizia invita i conducenti a prestare massima attenzione lungo le arterie fuori degli insediamenti, in particolar modo dove si trova la segnaletica che indica la presenza di selvaggina sulle strade. Viene ricordato che i guidatori rischiano la denuncia nel caso venisse appurato che hanno violato le normative del Codice stradale, ossia non rispettato i limiti di velocità.

 

Facebook Commenti