Spari, inseguimenti: folle autista austriaca semina il panico sulla Ipsilon

Uno scorcio della Ipsilon istriana. Foto Dusko Marusic/PIXSELL

Scene da film d’azione sull’Ipsilon istriana fortunatamente senza esito tragico.
La polizia istriana ha avuto  nella tarda serata di martedì una chiamata  secondo cui una Mercedes con targa austriaca si stava muovendo in  senso opposto sul tratto dell’ Ipsilon  Medaki – Mompaderno,  in direzione di Umago.
Poiché c’era il pericolo che la guida in senso opposto  avrebbe potuto mettere in serio pericolo gli altri automobilisti, gli agenti di polizia hanno immediatamente iniziato l’inseguimento.
Dopo essere arrivata al casello di Umago, la Mercedes ha colpito un’auto che si trovava incolonnata  e anche un veicolo della polizia. L’autista della Mercedes si è quindi diretta verso un poliziotto, tentando di investirlo, cosa che lo ha costretto a usare un’arma da fuoco e a sparare  dei colpi contro gli pneumatici del veicolo.
Nonostante ciò, la Mercedes ha continuato a muoversi ad alta velocità, sempre in senso contrario al flusso del traffico, questa volta in direzione di Pola, motivo per cui i poliziotti hanno continuato l’inseguimento. Dopo l’area di servizio di Valle, gli agenti di polizia hanno superato la vettura e il pirata della strada ha colpito il retro della volante della polizia fermandosi una volta per tutte.
È stato confermato che al volante della
Mercedes c’era una cittadina tedesca di 62 anni. Gli agenti di polizia hanno
proceduto all’arresto con mezzi coercitivi.

Facebook Commenti