Istria. Contagiati un turista serbo e una coppia di Pola

Si tratta del primo caso ufficiale di un villeggiante straniero nella penisola che ha contratto il Covid-19

Un'ambulanza all'ingresso del Reparto di malattie infettive dell'Ospedale di Pola. Foto Dusko Marusic /PIXSELL

L’Istria si è risvegliata stamattina, martedì 23 giugno, con una bruttissima notizia: ci sono tre nuovi casi di coronavirus. Lo ha confermato la task force regionale, nel cui comunicato si legge che i contagiati sono un cittadino serbo e due abitanti di Pola.
Il serbo, che è il primo turista che trascorre le vacanze nella penisola ad aver contratto il Covid-19, si sarebbe infettato a Belgrado, dov’è stato a contatto con una persona ammalata. L’uomo si trova in una casa vacanze privata a Visinada e attualmente è in isolamento. In base al protocollo, il turista dovrebbe tornare nel suo Paese di residenza. Proprio in queste ore si sta organizzando il suo rimpatrio attraverso l’Istituto croato per la salute pubblica (Hzjz), ma se ciò non fosse possibile, il serbo dovrà essere ricoverato all’Ospedale di Pola.
Marito e moglie di Pola tornano dal viaggio in Bosnia ed Erzegovina e contraggono il virus. I coniugi sono le altre due persone persone risultate infettate. Al loro rientro in Istria hanno avuto soltanto due contatti stretti con altrettante persone della famiglia che sono state messe in isolamento. I coniugi, invece, sono stati ricoverati in Ospedale.

Facebook Commenti