Croazia. Nuovo regime d’ingresso ai confini

Uno dei valichi di confine sloveno-croato nel Capodistriano

Da lunedì 26 luglio scatteranno delle modifiche relative al regime d’ingresso ai confini. I passeggeri per poter entrare in Croazia dovranno esibire il certificato di vaccinazione che attesti di aver ricevuto le  due dosi di vaccino o quello della guarigione dal Covid che potranno essere stati rilasciati negli ultimi 270 giorni. Ora la loro validità è di 210 giorni. Inoltre, i passeggeri provenienti dai Paesi appartenenti alla prima categoria per poter varcare la frontiera croata dovranno avere un test PCR negativo non più vecchio di 48 ore e dovranno sottostare all’isolamento domiciliare. I cittadini che arriveranno dai Paesi che rientrano nella seconda categoria dovranno esibire un test PCR negativo non più vecchio di 72 ore oppure un test antigenico effettuato nelle ultime 48 ore a prescindere se siano vaccinati o guariti dal Covid. In detta categoria rientrano Gran Bretagna, Russia e Cipro.

Facebook Commenti