Centro «Luigi Dallapiccola». Largo ai giovani talenti

Matteo Brozolo al pianoforte

POLA | Tradizionale saggio finale dell’anno scolastico 2018/2019, lunedì sera nella Sala Maggiore della Comunità degli Italiani di Pola, della sezione polese del Centro Studi di Musica Classica “Luigi Dallapiccola” dell’Unione Italiana. Un concerto da sempre molto gradito e apprezzato, per la gioia degli allievi e ovviamente dei loro genitori e parenti.
Va rilevato innanzitutto che le giovani leve, dopo avere terminato il corso musicale, in pratica fanno i… primi passi sul palcoscenico della CI, il che non è cosa da poco, considerando l’esperienza acquisita. Da sottolineare inoltre le ottime esibizioni degli studenti più maturi, allievi che sono già stati premiati a vari concorsi musicali. A condurre la serata e presentare i numerosissimi interpreti (ben 53 gli alunni, che quest’anno hanno frequentato la scuola, di cui due classi per pianoforte e una rispettivamente per chitarra, violino e flauto) è stata la professoressa Orietta Šverko.
“Come ogni anno in questo periodo è tempo di tirare le somme – così la docente del Centro “Dallapiccola” – e gustarci le esibizioni dei nostri allievi, da quelli ancora piccolissimi che frequentano l’asilo sino a quelli delle scuole medie, tutti comunque uniti dall’amore per la musica. Un grazie particolare al nostro direttore didattico, Fulvio Colombin, che purtroppo questa sera è assente”.

In quanto al vasto programma, composto da una miriade di brani di illustri compositori, questo è stato concepito dai docenti Orietta e Tatiana Šverko (pianoforte), Nataša Goranović Ranković (violino), Anamarija Škara Younes e Paola Radin (flauto) e Domagoj Terzić (chitarra). A parte l’impegno e la bravura di tutti gli interpreti, hanno particolarmente “brillato” le sorelle Ana e Lucia Burić (violino e pianoforte), Lara Domić Djaković (violino e pianoforte), nonché Lucia Lyon (violino e pianoforte). Al pianoforte si sono esibiti ancora Emma Modrušan, Laura Štifanić, Zoe Šestan (poi anche con la chitarra), Marija Ključević, Sophie Šljukić, Tara Albertini, Matteo Brozolo, Carla Albertini, Matteo Modrušan, Greta Šebelić, Anamaria Modrušan, Stefan Šljukić, Mateo Vito Elbl, Eleonora Bakalović, Santiago Fosco, Mia Kovačević, Rita Kutić, Diego Belci, Irene Hrelja, Lola Jankulovski, Franco Crepaldi, Giulia Timea Fioranti (che in un brano si è esibita in un duo con il fratellino Daniel Robert Sagmeister alla tromba, e poi da solista al violino), e i fratelli Ivan e Lorenzo Ćosić. Alla chitarra, seguiti sul palco dal maestro Terzić, si sono presentati Leopold Tanković, Vid Petrović, Antonio Drandić, Andrea Frgačić, Antonio Juričić e Matej Beltrame; al violino Veronika Tanković, Veronika Krajcar, Laetitia Fosco e Lara Ulika Razzi e a concludere la serata sono stati i piccoli flautisti Kalista Katarina Rakitovac, Paolo Klun, Lea Lanča nonché Ellen Drasčić.

Facebook Commenti