Al Festival Leron vanno 60mila kune

Finanziamenti per le attività d’interesse pubblico per il 2021

Per il Leron di quest’anno sono state stanziate 60mila kune

Chiuso l’iter dell’invito per l’assegnazione di sostegni finanziari per l’espletamento di attività di carattere culturale, sociale ed economico d’interesse per il bene pubblico, la Città di Dignano ne ha pubblicato gli esiti.

 

Va detto che è previsto un esborso di 733mila kune, a copertura di varie attività, programmi, progetti e appuntamenti organizzati da associazioni e organizzazioni no profit. Vediamo di leggere la spesa preventivata dall’assessorato alle Politiche sociali e all’amministrazione generale.
Il settore della cultura, nello specifico dell’attività letteraria sarà sostenuto con 15mila kune. Ne beneficeranno pure le CI del territorio. Al sodalizio di Dignano andranno 8mila kune per il premio letterario Favelà, mentre la CI “Armando Capolicchio” di Gallesano avrà 5mila kune per il periodico “El portego”. Il sodalizio gallesanese avrà ulteriori 7mila kune per l’organizzazione della mostra di presepi “Sogno di Natale”. Sempre restando in quel di Gallesano, 22mila kune sono state previste per la Degustazione dei piatti tipici. Nel 2020 la Comunità degli Italiani di Dignano ha dovuto rinunciare al Festival internazionale del folclore Leron. Quest’anno la manifestazione che porta in piazza usi, canti e danze di varie parti del mondo. Gli organizzatori potranno contare su 60mila kune derivanti dalle casse cittadine.

Per il resto, accanto alle 15mila kune per il settore letterario, quello della promozione della cultura avrà 117mila kune, appuntamenti di carattere musicale 35mila, manifestazioni varie (dove rientrano Degustazione e Leron) 175mila, altre minoranze avranno a copertura di progetti 18mila kune. I progetti di carattere sociale potranno contare su 26mila kune, associazioni con attività indirizzate al prescolare 80mila, manifestazioni e attività per i giovani 30mila, assistenza sociale 54mila e progetti atti a migliorare la qualità della vita 83mila kune. Tutto per un totale di 583mila kune.

L’Assessorato all’Economia e progetti UE darà 150mila kune a copertura di progetti con cui varie associazioni ed enti hanno aderito all’Invito pubblico: 120mila interessano il settore dell’agricoltura (tutela di specie autoctone, progetti educativi, collaborazione internazionale e simili), mentre altre 30mila kune sono indirizzate a programmi, progetti e manifestazioni di carattere turistico.

Facebook Commenti