A Pola si sta da Dio

Inchiestina tra i villeggianti italiani che hanno scelto la città dell'Arena per le vacanze estive. Tutti esprimono soddisfazione soprattutto per i prezzi dei servizi, a loro detta, inferiori a quelli praticati nel Belpaese

La seconda metà di agosto è all’insegna dei villeggianti italiani. Foto Dusko Marusic /PIXSELL

“Nell’insieme i prezzi sono accessibili, il mare è stupendo, per cui non è un caso che abbiamo scelto Pola per le vacanze estive. E abbiamo l’intenzione di tornarci”. È questo in breve il pensiero di alcuni turisti italiani che si sono mostrati disponibili a illustrare in una breve inchiestina le loro vacanze in città. E tutti, da quanto dichiarato, sono sulla stessa lunghezza d’onda. Vediamo che cosa ci hanno detto.

Eleonora Libralato e Paride Bulla

Eleonora Libralato e Paride Bulla, Treviso: “Siamo coniugi da 28 anni e in diverse circostanze abbiamo visitato la costa della Croazia. Ci è piaciuta assai l’isola di Pago. Comunque siamo per la prima volta in Istria e a Pola. Il motivo per cui abbiamo deciso di trascorrere qui le vacanze? Innanzitutto ci attrae il mare che è bellissimo. Ma questa città è un mix di storia, paesaggio bellissimo e mare. Sinora abbiamo visitato l’Anfiteatro e il Castello veneziano, e abbiamo intenzione di vedere gli altri monumenti archeologici. Non abbiamo trovato sistemazione in uno dei campeggi della zona, bensì in una depandance nel centrocittà. I prezzi? Molto buoni, a differenza delle città turistiche italiane quali ad esempio Venezia. La prossima volta faremo ritorno a Pola con altre due coppie di amici”.

Simone Pianigiani ed Elisa Catuni

Elisa Catuni e Simone Pianigiani, Siena: “Facciamo coppia da 5 anni, e si tratta del nostro primo soggiorno a Pola, dove abbiamo affittato un appartamento nel centro cittadino. Possiamo dire che ce la godiamo da Dio. Soprattutto al mare delle isole Brioni. Nell’insieme i prezzi sono più bassi di quelli praticati in Italia, anche nei ristoranti, per cui non possiamo lamentarci. Da quanto visto in questa nostra prima permanenza a Pola, senza dubbio cercheremo di ritornarvi nuovamente”.

Zadro Valentino e Daniele Giugie

Daniele Giugie e Zadro Valentino, Venezia: “Sono in questa città per la quinta volta negli ultimi 8 anni – dice Daniele –, a differenza dell’amico che è qui per la prima volta. Il motivo che ci ha portato a trascorrere le vacanze, seppur brevissime, in questa città? Semplice, ne abbiamo sentito parlare bene e ci siamo decisi di trascorrere tre giorni in questa zona. Abbiamo trovato soggiorno a Stignano, a poca distanza dal mare, per cui è meraviglioso. In quanto ai prezzi non abbiamo niente da ridire, perché sono molto accessibili. In questi tre giorni di permanenza ogni sera troveremo un nuovo ristorantino. Insomma si tratta di tre giorni per cui vogliamo trattarci bene, perchè se hai da fare il tirchio è meglio rimanere a casa”.

Vanessa Palmieri e Diego Forzieri con le figliolette (Ginevra si è nascosta dietro alla madre)

Vanessa Palmieri e Diego Forzieri, Firenze: “Siamo a Pola per la seconda volta. Eravamo venuti già quattro-cinque anni fa. Abbiamo trovato soggiorno in una depandance nelle vicinanze dell’Anfiteatro. La maggior parte del tempo lo trascorriamo a passeggio con le nostre tre figliolette, Martina di 7 anni, Ginevra di 4 anni e Sofia di cinque mesi e, ovviamente, al mare scegliendo di volta in volta un’altra spiaggia. I prezzi sono abbastanza abbordabili, ovvero meno cari rispetto a Firenze, però con tre figlie piccole che ti ritrovi… A ogni modo speriamo di ritornarci ancora.” Da quanto sentito dai nostri interlocutori è ovvio che (almeno) una parte dei turisti italiani si ritiene molto soddisfatta del soggiorno estivo a Pola e dintorni, il che può solamente rallegrare.

Facebook Commenti