Ungaria. Avanti agli imprenditori

0
Ungaria. Avanti agli imprenditori
La delegazione che ha fatto visita alla zona industriale

Il sindaco di Umago, Vili Bassanese, ha annunciato il completamento della costruzione dell’infrastruttura della zona commerciale e industriale di Ungaria, che ha definito essere il più grande investimento del genere in Istria, costato oltre 108 milioni di kune. Presenti per l’occasione in loco il vicesindaco Mauro Jurman, l’assessore cittadino alla Gestione degli immobili e all’Edilizia Valdi Buršić, il consulente dello stesso assessorato Marin Krt, il presidente del Consiglio cittadino Ivan Belušić e la direttrice della Camera d’Economia regionale di Pola Jasna Jaklin Majetić.

 

”Siamo particolarmente orgogliosi del fatto che la Città di Umago abbia costruito la propria zona commerciale, sebbene lo sviluppo economico sia di pertinenza della Regione. Dal 2014 si è investito molto nella realizzazione di questo progetto, al fine di fornire ai nostri imprenditori le migliori condizioni di lavoro e di sviluppo”, ha affermato il sindaco Bassanese.

La zona di Ungaria

La realizzazione delle infrastrutture, dal sistema di smaltimento dell’acqua piovana, alla canalizzazione, all’illuminazione pubblica, nonché strade, marciapiedi, parcheggi e piste ciclabili, è stata a carico della Città. I lotti sono stati venduti a prezzi agevolati, che vanno dai 10 ai 20 euro al metro quadro, a seconda delle previste attività. La costruzione degli stabilimenti industriali e commerciali può iniziare fin da subito, mentre il termine ultimo è fissato a 4 anni. Inoltre, Umago offre il cofinanziamento degli interessi sugli investimenti nella misura dell’1.25 p.c. e una linea di credito fino a 20 milioni di kune per tutti coloro che sono in grado di avviare immediatamente i lavori.

Durante la visita a Ungheria, dove già operano alcuni impianti, la direttrice della Camera d’Economia di Pola ha manifestato la massima disponibilità al sostegno dei futuri imprenditori.

Dopo anni di continui investimenti nella costruzione dell’infrastruttura della zona commerciale e industriale, il progetto che porterà nuove aziende e con queste molte opportunità occupazionali può dirsi concluso. Ora sta agli imprenditori completare l’opera, con la costruzione dei propri capannoni.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display