Rovigno per la parità dei sessi

Costituito un gruppo di lavoro nell’ambito delle attività vincolanti della Carta europea

Maria Črnac Rocco

All’ultima seduta del Consiglio cittadino, la responsabile dell’Ufficio dello stesso Consiglio e di quello del sindaco, Maria Črnac Rocco, ha informato i consiglieri della creazione di un gruppo di lavoro nell’ambito delle attività vincolanti della Carta europea sulla parità dei sessi, firmata pure dalla Città di Rovigno. Del gruppo di lavoro sono entrati a far parte tutti i consiglieri, nonchè rappresentanti dei settori sanitario, culturale, scolastico e prescolastico.

 

La formazione del gruppo di lavoro rappresenta un primo passo nella procedura d’adozione del Piano d’azione per la parità tra donne e uomini nella Città di Rovigno; quello successivo sarà la definizione di quattro obiettivi da realizzare nel prossimo biennio. Il Piano d’azione 2021-2023 sarà quindi sottoposto a dibattito pubblico e all’approvazione del Consiglio cittadino.

Nella nostra società, le donne sono purtroppo ancora marginalizzate per quanto riguarda la vita pubblica e politica e in alcuni settori la discriminazione è particolarmente accentuata, nonostante i progressi compiuti negli ultimi anni, che non sempre trovano riscontro nella prassi. Da qui la Carta europea sulla parità dei sessi, redatta dal Consiglio delle Città e delle Regioni europee e rivolta in primo luogo alle autonomie locali e regionali, che in quanto organi amministrativi più vicini ai cittadini, sono i più idonei per attuare l’uguaglianza dei sessi nei rispettivi comprensori.

Come sottolineato nella stessa Carta, l’uguaglianza tra donne e uomini è un valore fondamentale di tutte le democrazie. Affinché questo diritto possa essere realizzato, non soltanto deve essere riconosciuto in senso giuridico, ma anche applicato con successo in tutti i settori della vita: è questa la chiave per creare una società basata sull’uguaglianza, che apre la strada all’ulteriore sviluppo economico e sociale.

Facebook Commenti