Piazza Marafor. Riassetto: al via la progettazione

Se ne occuperà la Coin inženjering di Pola

0
Piazza Marafor. Riassetto: al via la progettazione

Dopo il riassetto della Riva, sta per iniziare un altro importante intervento di ristrutturazione, che questa volta coinvolge piazza Marafor e le vie circostanti. È stato infatti firmato in Municipio il contratto di progettazione del rinnovo dell’area, per un valore di 644mila kune, IVA esclusa. L’intervento interesserà una superficie di circa 6mila metri quadrati. A porre la loro firma sul contratto sono stati il sindaco Loris Peršurić e Barbara Peruško, per la Coin inženjering di Pola, vincitrice della gara d’appalto.

“Questo è un altro grande giorno – ha esordito Peršurić – che segna il prosieguo dei lavori di preparazione della documentazione necessaria al rinnovo di piazza Marafor e delle vie vicine. L’intento è di riportare Marafor alla sua funzione originale, quella di piazza, arricchendola di contenuti turistici. Qui, infatti, tra qualche settimana sarà inaugurato un albergo privato, il che gioverà alla via Eufrasiana, che passa di fronte alla Basilica e che con i suoi ristoranti, botteghe e atelier, negli ultimi anni sta facendo ‘concorrenza’ alla Decumana. Inoltre, si sta già disponendo il rinnovo della Casa romanica, che probabilmente inizierà prima dell’intervento in piazza Marafor, che si prevede d’abbassare al livello dello strato antico.

Come notato da Damir Hrvatin, assessore municipale alla Pianificazione territoriale e alla Tutela ambientale, si tratta di un intervento complesso, che segue quelli avviati nel nucleo storico intorno alla metà degli anni Novanta del secolo scorso, con il rinnovo di via Cardo Massimo, di piazza Matia Gubec (ex piazza dei Pescatori) e delle strade vicine, proseguito poi in via Decumana e dintorni, in piazza Libertà e nell’area vicina alle torri civiche settentrionali. Il progetto, una volta ultimato, sarà posto all’attenzione della cittadinanza e dei consiglieri municipali. Per la preparazione della documentazione progettuale, ha osservato Marino Poropat, assessore municipale agli Impianti comunali, servirà all’incirca un anno, per cui come anticipato da Peršurić, il 2023 trascorrerà all’insegna del rinnovo di Marafor e dintorni, i cui lavori potrebbero iniziare in autunno. Con l’intervento, le reti telefonica e dell’energia elettrica saranno interrate.

Barbara Peruško, della direzione della Coin inženjering, nell’accentuare l’esperienza della sua azienda, ha ringraziato per l’assegnazione di questo lavoro molto impegnativo.

Barbara Peruško, Loris Peršurić, Marino Poropat e Damir Hrvatin.
Foto: www.porec.hr

Trattandosi di un’area archeologica, l’intervento si svolgerà in base alle indicazioni della Sovrintendenza ai beni culturali. Precedenti sondaggi e ricerche avevano portato alla luce pezzi importanti di storia, visibili nella pavimentazione della Biblioteca civica e di altri edifici vicini.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display