Madonna della Neve, un brindisi all’amicizia

0
Madonna della Neve, un brindisi all’amicizia

GIURIZZANI Nemmeno le temperature elevate di queste ultime settimane sono riuscite a scoraggiare le centinaia di persone che si sono ritrovate a Giurizzani per i due giorni di festeggiamenti della Madonna della Neve, il 4 e 5 agosto. Come anticipato, il programma era veramente ricco di appuntamenti dedicati a tutte le fasce d’età. Moltissimi i tornei, come quelli di bocce, di calcio, di pallavolo femminile e l’immancabile torneo di briscola e tressette, al quale hanno aderito ben 30 coppie.

Incontro di fisarmonicisti
Durante la prima serata si è tenuta anche la manifestazione “Magicarmonica”, alla quale hanno preso parte fisarmonicisti arrivati dalla Slovenia, da Barbana, Pola e dall’Alto Buiese, per un totale di circa 15 fisarmonicisti che si sono esibiti nei loro brani più noti.

«Istriani e basta!»
Sempre nella serata di sabato si sono riuniti per il secondo anno consecutivo alcuni dei membri del gruppo Facebook “Istriani e basta! No politcs, no discrimination!”, fondato nel 2017 da Martina Dagostini. Il gruppo vanta oltre 6mila membri, non solo istriani ma anche e soprattutto persone che in Istria vengono a trascorrere le vacanze e si sono innamorate di questa terra. Come ci ha raccontato la Dagostini, alla cena hanno partecipato circa 80 persone mentre molte altre sono passate solo per un saluto e un ballo in compagnia. I partecipanti sono arrivati da Ravenna, Verona, Padova, Sacile, Conegliano, Muggia, Trieste, Parenzo, Orsera, Abbazia; c’erano gruppi che si sono conosciuti sulla pagina Facebook e che si frequentano regolarmente e c’erano cugini e parenti che si sono ritrovati proprio grazie a questo gruppo ed hanno avuto la possibilità di vedersi dopo anni. Domenica la festa è proseguita innanzitutto con la Santa Messa nella chiesa della Madonna della Neve a Matterada, alla quale hanno partecipato anche una settantina di membri della Famiglia Umaghese di Trieste, accompagnati dal loro presidente Silvio Delbello. Alla messa hanno preso parte anche il sindaco Vili Bassanese e i due vice Ivan Belušić e Floriana Bassanese Radin, quest’ultima anche in veste di neo”rieletta” presidente della CI “Fulvio Tomizza” di Umago.
Collaborazione e sinergia
Nel pomeriggio la stessa comitiva della Famiglia Umaghese ha fatto visita alla sede della CI di Matterada, dove sono stati accolti calorosamente dalla presidente Katia Šterle Pincin e dagli altri attivisti del sodalizio. Durante quest’incontro c’è stato il brindisi all’amicizia, il taglio della torta e i giochi di una volta. Il gran finale è stato offerto dall’orchestra di fiati “Naša Sloga” di Babici, che ha entusiasmato il foltissimo pubblico con mezz’oretta di concerto e con la sua indiscutibile bravura nell’esecuzione di brani veramente memorabili. L’accompagnamento musicale delle due serate è stato proposto dalla “Malvazija band” e dai “Tu i tamo band”, mentre l’organizzazione delle due giornate è stata frutto della collaborazione e della sinergia tra la Comunità degli Italiani di Matterada, il Comitato locale e i club di bocce e di calcio.
Numerosissimi visitatori
Estremamente soddisfatti tutti gli organizzatori, in special modo la presidente Šterle Pincin che ha voluto sottolineare l’incredibile adesione del pubblico, non solo locale, ma anche di moltissimi turisti, che hanno letteralmente riempito gli spazi a disposizione, trascorrendo due serate in compagnia e in allegria. La presidente ha voluto per questo ringraziare di cuore tutti gli organizzatori e soprattutto le persone che si sono attivate per la buona riuscita di quest’evento e senza le quali non si sarebbe potuto ottenere questo grande risultato. Al termine della serata è stata organizzata anche una lotteria con ricchi premi, tra cui i biglietti ingresso per il parco acquatico Istralandia, donati dall’agenzia Damir Tours, una cena alla cantina Melon di Petrovia e molto altro ancora.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display