Il benvenuto all’estate della «Bernardo Benussi»

Il coro delle classi inferior

ROVIGNO | Con il primo caldo dell’estate è arrivato anche il tanto atteso spettacolo di fine anno che vede gli alunni della Scuola elementare italiana “Bernardo Benussi” portare in scena, in modo sempre molto originale e simpatico, tutto il loro talento, condividendo con il pubblico i successi, le attività e i momenti migliori dell’anno scolastico appena trascorso. “Un anno faticoso e lungo, ma ricco di soddisfazioni”, come lo hanno definito gli alunni stessi.

Davanti a un pubblico numerosissmo di genitori, nonni, amici e parenti, a presentare la serata che si è tenuta nel Teatro Antonio Gandusio sono state le bravissime Aurora Mofardin, Emily Poropat e Lana Jeremić dell’ottava classe.

Da tradizione, a rompere il ghiaccio sono stati i bimbi del Giardino d’infanzia “Naridola”. Le bambine hanno cantato “La canson del mar”, mentre i maschietti hanno ballato una break dance.

È seguita la recita delle vincitrici di due concorsi letterari fondamentali molto importanti nell’ambito della Comunità Nazionale Italiana, ossia il Festival dell’istroveneto, nella cui categoria “pici“, l’alunna Lea Prugovečki si è aggiudicata il terzo premio per la poesia “Punta Corente”, mentre Lana Verdnik ha vinto il primo premio del concorso Favalando a la Ruvignisa, nella sezione A con “Racuordo da têi”.

Il coro delle classi inferiori ha quindi intonato “A Figarola” e “Il coccodrillo come fa”, mentre gli alunni della quarta hanno presentato la scenetta “Ništa nas ne smije iznenaditi”, accompagnata dal balletto “Hallo hallo”.

È seguita l’esibizione canora di Lana Jeremić e Aurora Mofardin, con “Warrior”.

Dall’auditorium di TV Rovigno è andata in onda, invece, una puntata speciale di “In cusina de mia nona”, lo show culinario curato dai bravissimi attori del gruppo della Filodrammatica.

Il gruppo dei Piccoli musici ha suonato “Aria”, dopodiché i simpaticissimi ballerini del folclore hanno danzato un’allegra polka.

E dopo l’italiano, l’istroveneto, il rovignese, l’inglese e il croato, non poteva mancare anche la lingua tedesca, pronunciata nello sketch “In Rovinj”, recitato dagli alunni della quinta e della sesta classe, mentre la A chiudere la scaletta è stato il coro delle superiori con “Titanium” e “Queen mix“, seguito da una bella esibizione d’assieme con la quale gli alunni hanno voluto salutare il pubblico prima di dare ufficialmente il via alle vacanze estive.

Facebook Commenti