Alla SEI «Galileo Galilei» i GMM per l’area estero

UMAGO | La Scuola elementare italiana “Galileo Galilei” di Umago ha organizzato i Giochi matematici del Mediterraneo (GMM) 2019 per l’area estero, promossi dall’A.I.P.M. “Alfredo Guido” (Accademia italiana per la promozione della matematica), che vuole promuovere, studiare e approfondire i temi riguardanti la matematica e metterli a disposizione di tutti. I GMM sono un libero concorso riservato agli alunni dalla terza all’ottava classe delle elementari.
Essi si prefiggono lo scopo di mettere a confronto allievi di diverse scuole, che gareggiando con lealtà nello spirito della sana competizione sportiva, sviluppano atteggiamenti positivi verso lo studio della matematica. I giochi offrono, inoltre, opportunità di partecipazione e integrazione, come pure di valorizzazione delle eccellenze.
Alla manifestazione hanno aderito 75 ragazzi provenienti, oltre che dalla scuola ospitante, pure dalla SEI “Bernardo Benussi” di Rovigno e dalla SE di Dignano.
All’apertura i presenti sono stati salutati dal preside, Arden Sirotić e dalla rappresentante della Giunta esecutiva dell’UI, Marianna Jelicich Buić. La gara per la nostra area è stata coordinata dalla referente Arianna Miloš, insegnante di matematica presso la “Galileo Galilei”.
I GMM si svolgono in quattro fasi. Nella prima fase la manifestazione ha coinvolto oltre 680 scuole per un totale di 221mila partecipanti. È seguita una seconda fase, durante la quale ogni scuola ha organizzato la finale d’istituto, che ha coinvolto 65mila ragazzi.
Sono 86 le finali d’area che si sono svolte alla fine della scorsa settimana in tutta Italia e in Istria (Croazia). In ognuna di esse i migliori allievi delle scuole dell’area si sono fronteggiati in una gara d’abilità e di velocità. Le finali d’area hanno visto coinvolti 12.174 ragazzi, impegnati con le stesse prove e nelle stesso orario. Di questi, circa 800 raggiungeranno la qualificazione alla finale di Palermo, in programma il 18 maggio prossimo. Tra questi, 6 sono gli alunni delle nostre scuole: Erik Manigrasso Jakin, della terza classe della “Galileo Galilei” Umago, Noam Karapandža, della quarta classe della SEI “Bernardo Benussi” di Rovigno, Martin Codiglia Vidach, della quinta classe di Umago, Simone Polo della sesta classe di Rovigno, Miriam Mehičić della settima di Umago ed Emily Poropat dell’ottava classe di Rovigno. Per i ragazzi un’esperienza che certo non dimenticheranno facilmente.

Facebook Commenti