Il Festival della scienza torna in Corso

La manifestazione, giunta alla sua 19ª edizione, si svolgerà dal 10 al 15 maggio prevalentemente online, mentre i laboratori verranno allestiti all’aperto

Marina Peranić Ševeljević, Vedrana Mikulić Crnković, Maria Žuvić e Vanesa Ujčić Ožbolt

Ritorna più ricca che mai la manifestazione primaverile che sin dalle sue prime edizioni ha suscitato l’interesse di giovani e meno giovani, Il Festival della scienza, un appuntamento che negli anni precedenti è stato preso come modello da numerose città a livello nazionale. “La 19ª edizione della manifestazione – ha annunciato Vedrana Mikulić Crnković, presidente del Comitato organizzatore – comprenderà ben cento eventi di cui il 75 per cento online, che si articoleranno tra il 10 e il 15 maggio. La novità è che in Corso si svolgerà tutta una serie di laboratori ed esperimenti interessati e alla portata di tutti, sempre nel rispetto delle disposizioni epidemiologiche. Pure quest’anno il tema portante sarà la cultura della scienza, un argomento che nella scorsa edizione ha suscitato l’interesse del pubblico, anche se la maggior parte degli eventi si è svolta online. Grazie a queste registrazioni che sono rimaste nell’archivio della nostra pagina web, tantissime persone hanno potuto con comodo accedere ai filmanti anche in un secondo tempo. Il Festival vuole essere un anello di congiunzione tra i vari rami della scienza e i cittadini, che spesso non sono attratti da tematiche scientifiche perché incomprensibili o esposte in maniera troppo complicata. La mostra manifestazione si rivolge in modo semplice, a volte simpatico e ironico, a tutti quelli che desiderano conoscere qualcosa in più, ma non son proprio portati per le materie scientifiche”.

Il lato divertente della scienza

“L’Università, oltre che offrire i propri spazi per i vari laboratori, incontri, seminari, conferenze, ricerche e così via, ha da sempre sostenuto il Festival visto come un punto di incontro tra la comunità accademica e i cittadini di tutte le fasce d’età”, ha dichiarato Maria Žuvić, prorettrice per gli studi, gli studenti e l’assicurazione della qualità dell’Ateneo.

Nel promuovere ogni aspetto dell’educazione e istruzione per tutte le generazioni, la Città di Fiume dalla prima edizione ha supportato lo svolgimento del Festival. “Siamo molto contenti che il Festival, si svolgerà parzialmente in Corso, con vari appuntamenti che si articoleranno nel corso della settimana a venire. La manifestazione, grazie a un team organizzativo ben avviato, riscuote di anno in anno tantissimo successo”, ha fatto sapere Marina Peranić Ševeljević, del dipartimento cittadino per l’istruzione.

Il Festival inizierà lunedì, 10 maggio, alle ore 12 con l’inaugurazione della mostra in Corso, ha specificato Vanesa Ujčić Ožbolt, del Comitato organizzatore. Tutto il programma è consultabile sulla pagina https:/festivalznanosti.uniri.hr oppure sulla pagina Facebook.

Facebook Commenti