Il Bilancio cittadino verso il primo assestamento

Il Collegio del sindaco, tra Autostazione e temi culturali

0
Il Bilancio cittadino verso il primo assestamento
Entro il 6 giugno dovrebbero pervenire le offerte per il nuovo terminal bus in Žabica. Foto: IVOR HRELJANOVIĆ

Dopo essere stato di recente nominato presidente del Consiglio turistico dell’Ente per il turismo di Fiume, l’ex sindaco Vojko Obersnel figurerà d’ora in poi anche tra i membri del Consiglio d’amministrazione (CdA) dell’Autorità portuale. Lo ha dichiarato il sindaco Marko Filipović in sede di collegio. “In base alla nuova Legge, i sindaci, i loro vice e i collaboratori non possono più fare parte dei CdA in quanto ritenuto un conflitto d’interessi. Una cosa del tutto illogica visto che nessuno meglio del sindaco o dei suoi vice, è a conoscenza della situazione nelle varie aziende. Per questo motivo, il 15 marzo scorso ho rassegnato le mie dimissioni e ho deciso di nominare quale nuovo membro l’ex primo cittadino in rappresentanza della Città nel CdA della Port Authority. Non metto in dubbio il fatto che continuerà a rappresentarci in modo corretto come ha sempre fatto, dato che sotto la sua gestione sono stati realizzati diversi progetti proprio grazie al suo impegno”, ha puntualizzato Filipović, sottolineando che la stessa legge stabilisce anche l’incompatibilità dell’incarico di consigliere con quello di membro di un Cda. “Mi aspetto che questa legge venga regolata in quanto è poco logica”, ha concluso.

Terminal bus, le offerte entro il 6 giugno
Il sindaco ha illustrato la proposta di primo assestamento del Bilancio, che prevede entrate pari a 1.116.165.898 kune, ovvero il 6,7 p.c. in più dell’importo pianificato, e uscite pari a 950.055.003 kune, il che equivale all’8,9 p.c. in più del previsto. “L’aumento delle uscite si è reso necessario in seguito al rincaro dei prezzi, in primis di quello dell’energia. Di conseguenza sono lievitate le spese materiali, quelle per le paghe dei dipendenti, per il trasporto pubblico. Aumenteranno anche gli stipendi dei Vigili del fuoco, dei dipendenti degli asili, delle scuole e dell’amministrazione cittadina. L’assestamento è necessario per lo più per coprire i salari, i programmi del sociale e dello sport”, ha spiegato il sindaco, dicendosi soddisfatto per l’andamento nei primi 4 mesi dell’anno. “Ci sarà però anche un aumento dei finanziamenti europei per quanto concerne l’asilo di Baredice e per la costruzione del nuovo asilo nel Campus universitario, per il centro di riciclaggio dei rifiuti, per il complesso Benčić, la zona imprenditoriale Bodulovo, i programmi d’inclusione e altro. Entro il 6 giugno dovremmo avere le prime offerte per l’Autostazione in Žabica. Probabilmente entro la fine dell’anno ci sarà un ulteriore assestamento”, ha annunciato. La proposta verrà discussa durante il prossimo Consiglio cittadino.
Per quanto riguarda i finanziamenti destinati al settore della cultura e alla tassa sui monumenti, Ivan Šarar, capodipartimento cittadino per la Cultura, ha dichiarato che non verrà cambiato nulla e che il programma previsto verrà realizzato senza aumenti di spese.

Fiumare e Porto etno
Presentato il programma artistico culturale, che inizierà la prossima settimana. Il primo della serie riguarda il Festival del mare e delle tradizioni marinare “Fiumare” che si terrà tra il 25 maggio e il 1º giugno, con tutta una serie di eventi in Corso e in Riva. L’evento più atteso è sicuramente il Carnevale, questa volta in versione estiva, che avrà luogo il 4 giugno, per quanto riguarda la sfilata dei bambini, mentre il 18 giugno ci sarà quella internazionale con oltre 5mila partecipanti. Seguirà, dal 9 all’11 giugno, il Festival di musica e gastronomia, Porto etno, che torna dopo due anni. Il 9 giugno ci sarà la parte musicale con esecutori quali Zoran Majstorović e Amira Medunjanin, il giorno dopo sarà la volta dei musicisti del Rijeka’s Music Expats, ovvero di esecutori stranieri che vivono a Fiume, mentre l’11 giugno sarà dedicato alla presentazione gastronomica di tutte le minoranze nazionali di Fiume, con la partecipazione delle varie SAC.

Ritorna il sempre molto visitato Porto etno.
Foto: ŽELJKO JERNEIĆ

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display