Tomislav Josipović a capo della Pulapromet

L’Assemblea della municipalizzata ha deciso di sollevare dall’incarico l’ex direttore Igor Škatar

0
Tomislav Josipović a capo della Pulapromet
Due pullman della Pulapromet in via dell’Istria. Foto: WWW.PULA.HR

Tomislav Josipović dal primo giugno sarà il nuovo direttore dell’azienda di trasporto pubblico “Pulapromet”. Così ha deciso l’Assemblea della municipalizzata polese. Josipović subentra a Igor Škatar, che dopo 21 anni di ininterrotta gestione dovrà definitivamente abbandonare la guida dell’azienda. La nomina del nuovo direttore è stata confermata ieri dalla Città di Pola, i cui vertici ritengono che, tenendo conto dell’importanza dei servizi di trasporto pubblico sia per i cittadini di Pola che di tutte le località circostanti, Tomislav Josipović sia il candidato migliore cui affidare la direzione della “Pulapromet”. La Città di Pola fa inoltre sapere che uno dei compiti del neo direttore sarà lo sviluppo dell’azienda. Inoltre, al nuovo responsabile è stato affidato il compito di migliorare l’attuale parco macchine aziendale, sia attraverso la manutenzione dei vecchi che attraverso l’acquisto di nuovi bus. Obiettivi che il neo direttore, vista l’esperienza maturata nel corso della sua carriera lavorativa in seno alla stessa Pulapromet, sarà di certo in grado di raggiungere. O perlomeno ne sono sicuri i vertici dell’amministrazione municipale, che al nuovo direttore chiedono inoltre di migliorare il servizio di trasporto pubblico, aumentando la frequenza delle corse e introducendo un sistema di pagamento più trasparente.
La nomina di Tomislav Josipović a direttore della “Pulapromet” giunge un pò a sorpresa. Il candidato favorito del Comitato di controllo della società era infatti Igor Škatar. Alla fine, a prevalere è stata, però, la linea del sindaco Filip Zoričić, che premeva per la nomina di Josipović, il quale è stato eletto direttore anche grazie al fatto che la Città di Pola detiene la maggioranza dei soci dell’Assemblea aziendale della “Pulapromet”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display