I «Cucai» inaugurano la stagione balneare

L’evento si è svolto senza la presenza del pubblico ma con tanto buon umore

0
I «Cucai» inaugurano la stagione balneare
In mare anche a novembre

Siamo all’edizione numero 18 della stagione balneare dei Cucai abbaziani (Kukali), quella che non inizia con l’arrivo del bel tempo e delle giornate che si allungano. La nuova stagione è stata inaugurata ieri, come da tradizione, in Slatina, senza la presenza di pubblico per i motivi che tutti sappiamo, ma con il buonumore che caratterizza lo spirito dei Cucai, promotori di Abbazia e del vivere sano, guidati dal presidente della loro associazione Mario Sušanj. Il tempo è stato più clemente del solito e la temperatura del mare più accettabile rispetto al passato, circa 16-17 gradi. Per l’allegra comitiva di bagnanti fuori stagione non è certo stata una sfida epocale.

 

Prima del tradizionale rito dell’entrata in mare, c’è stato uno spettacolo, saltato lo scorso anno a causa della pandemia, dedicato alla poesia ciacava. Si è avuto il rito di benvenuto per i nuovi membri e la presentazione della collaborazione con l’azienda alberghiera LRH per dare dei punti di riferimento e incoraggiamento ai turisti di prendere in considerazione i bagni in mare anche d’inverno. Alla cerimonia inaugurale c’erano ieri l’immancabile Duško Jeličić Dule, noto cantante, Rajka Jurdana Šepić, docente di fisica all’Università fiumana e, nel tempo libero, poetessa e madrina della scorsa edizione e quindi Marija Trinajstić, Vlasta Sušanj e Luka Škorić. È stata anche l’occasione per ringraziare le autorità locali, visto che la Città di Abbazia ha provveduto ad assicurare ai Cucai dei nuovi costumi da bagno.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display