Fiume: i sussidi non si toccano

Foto Roni Brmalj

Rimangono in vigore le misure per aiutare gli affittuari degli spazi di proprietà della Città. Lo ha dichiarato il sindaco di Fiume, Vojko Obersnel.  “Per gli esercizi commerciali che non hanno dovuto sospendere l’attività, ma che hanno subito un calo del giro d’affari, verranno applicate le stesse misure introdotte alla fine dello scorso anno. Per chi ha perso dal 40 al 60 p.c. delle entrate, l’affitto verrà ridotto del 30 p.c., mentre per quelli con un calo superiore è previsto uno sconto del 50 p.c. Vengono introdotte anche nuove misure per coloro i quali non possono dimostrare un calo rispetto ai primi tre mesi dello scorso anno, in quanto hanno aperto un’azienda a fine anno. Per loro ci sarà una riduzione forfettaria del 20%, ovvero del 30% per le associazioni. Per chi non ha lavorato assolutamente, ci saranno i sussidi a livello nazionale. Abbiamo esonerato completamente dal pagamento gli affittuari delle terrazze per i primi tre mesi dell’anno, e incluso anche quello di aprile, anche se sono state aperte per una decina di giorni”, ha spiegato il sindaco.

Facebook Commenti