Isola. Marisa Višnjevec Tuljak: argento vivo

La pediatra connazionale premiata alla Giornata del Comune

La pediatra connazionale premiata alla Giornata del Comune

Lo spiazzo del cinema estivo Arrigoni ha fatto da teatro alla cerimonia solenne in occasione della Giornata del Comune di Isola, nel massimo rispetto delle norme di prevenzione anti-coronavirus. Presente il vicepresidente del Parlamento sloveno, Branko Simonovič, è stato ricordato il passato, delineato il presente della città e abbozzato il futuro, nonché premiati i cittadini che si sono distinti nei rispettivi campi d’attività. A fare da prologo alla parte ufficiale dei festeggiamenti è stato l’arrivo in porto della flottiglia di pescherecci isolani, che continuano a mantenere in vita una delle antiche tradizioni locali, assieme all’agricoltura una delle principali fonti di sostentamento per gli isolani prima dell’industrializzazione. Sul palco del parco Arrigoni gli oratori ufficiali sono stati il sindaco, Danilo Markočič e, in italiano, la sua vice Agnese Babič. Hanno rimarcato la serietà e la disciplina con cui istituzioni e singoli cittadini isolani hanno affrontato la crisi, prevenendo problemi ancora più grandi per la saluta pubblica e la sicurezza della città. È stato ricordato l’impegno dell’Amministrazione comunale per migliorare la vita in città, per garantire sistemazioni adeguate alle famiglie, per il rilancio delle attività imprenditoriali, ma anche gli ingenti investimenti previsti in campo culturale, che renderanno Isola ancora più interessante. Hanno poi simbolicamente ringraziato associazioni e cittadini che hanno contribuito con il loro lavoro al progresso della municipalità e a far conoscere il nome di Isola oltre i confini nazionali. Il Premio del Consiglio comunale è andato a Silvo Lazar per il suo decennale lavoro nel campo della cultura, dello sport e del volontariato. Il riconoscimento comunale con Targa d’argento è stato attribuito alla connazionale Marisa Višnjevec Tuljak, medico pediatra della Casa della salute di Isola. Nella motivazione è stata messa in rilievo la sua professionalità e l’abnegazione nel curare i suoi giovani pazienti, che assiste all’occorrenza ancora oggi, nonostante siano diventati adulti. Noto il suo impegno per migliorare l’assistenza degli anziani. Da appartenente alla CNI offre, inoltre, il suo contributo all’attuazione del bilinguismo in campo sanitario. Per il suo lavoro ha già ricevuto premi di rilievo, come quello di pediatra dell’anno. “Ritengo che il premio sia molto importante. È frutto del lavoro di una vita e mi fa comprendere che evidentemente ho impostato bene la mia carriera di medico”, ci ha confidato alla fine con comprensibile emozione la dottoressa Višnjevec Tuljak. Lo Stemma d’argento comunale è andato ancora al gruppo dei tifosi “Ribari”, nel trentennale della loro attività, che dalle tribune di stadi e palestre è sfociata con lo stesso entusiasmo anche nel volontariato per offrire aiuto a chi ne ha bisogno. Sempre lo stesso riconoscimento ha voluto rimarcare l’eccellenza raggiunta dal Circolo velico “Burja”, fondato 65 anni fa e che ha dato alla vela tanti campioni, nonché i 30 anni d’attività di Radoš Petrovič per la cura dell’ambiente, da dipendente della municipalizzata “Komunala”. Confermando l’interesse di Isola per la natura e lo sviluppo del turismo sostenibile, il sindaco e i soggetti attivi in questo campo hanno sottoscritto il codice etico che consentirà a Isola di essere annoverata tra municipalità verdi in Slovenia. Tra un discorso e l’altro, nonché nell’ultima parte della celebrazione, molto spazio è andato alle note. La cultrice di musica popolare Marjetka Popovski, invece, è stata nominata Ambasciatrice di Isola che tante volte ha rappresentato nei suoi concerti anche in campo internazionale. La parentesi culturale, fatta di canti e suoni, è stata sostenuta dal gruppo Kompanija Izolana, da Marina Martensson e da Rudi Bučar.

Facebook Commenti