Capodistria. La stazione dei bus ha le ore contate

Iniziato l’allestimento di un’area provvisoria prima del rinnovo

L’allestimento della stazione bus provvisoria

Nei prossimi mesi nel Comune di Capodistria si procederà alla ristrutturazione della stazione centrale degli autobus. Prima dell’inizio dei lavori di demolizione, è previsto l’allestimento di un’area operativa provvisoria nel vicino parcheggio tra la stazione ferroviaria e l’Ufficio postale. I dipendenti dell’impresa “Adriaing”, che ha ottenuto l’appalto, sono già sul campo e in un paio settimane dovrebbero mettere a punto un totale di undici terminal per autobus e nove fermate per taxi e altri mezzi di trasporto.

Un terminal dell’autobus

Gli amministratori locali prevedono la conclusione dei lavori all’incirca tra sei mesi. La nuova veste della stazione centrale degli autobus disporrà di un totale di 14 piazzole, una tettoia ellittica che proteggerà i passeggeri dalle intemperie, un edificio per l’attesa dei viaggiatori, nuovi servizi igienici, una stazione per le city bike, un parcheggio con tre posti per la sosta breve degli autobus e dieci fermate per taxi e attrezzature urbane. Il progetto ha un valore complessivo di quasi due milioni di euro esentasse, la metà dei quali, circa un milione, dovrebbe giungere da fondi europei. Il parcheggio P+R (park and drive), chiuso nel frattempo, sarà nuovamente disponibile a lavori ultimati.

Una struttura piuttosto datata

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.