Capodistria. «Dolce Istria», rassegna che stuzzica vista e palato

Undicesima edizione della rassegna gastronomica: oltre 150 bancarelle

Un'immagine della passata edizione

Sabato e domenica Capodistria ospiterà l’undicesima edizione della rassegna gastronomica “Dolce Istria”. Su 150 bancarelle all’aperto, lungo le vie e le piazze principali saranno offerti dolci tipicamente istriani, con qualche variazione di altre regioni slovene. Il tutto abbinato ai vini che gli esperti accoppierebbero alle torte e al cioccolato in vendita. La novità dell’anno sarà rappresentata dall’esibizione a contatto con il pubblico di noti chef, conduttori televisivi e vincitori di reality a sfondo gastronomico, che faranno sfoggio della loro tecnica e della fantasia ai fornelli. Illustreranno anche il modo corretto di preparare i dolci in base alla tradizione istriana. Non saranno dimenticati i cultori della dieta vegana. Del programma collaterale fanno parte il concerto di Lea Sirk, i numeri dei gruppi folk, la dimostrazione degli antichi mestieri e un cocktail show. Nelle pasticcerie cittadine sarà possibile assaggiare in prima assoluta la torta “Dolce Istria”, preparata dal “Caffè Triglav”. Alla rassegna, sull’apposito stand, troveranno spazio pure due creazioni ispirate a Pirano nell’ambito del progetto europeo sul turismo culturale “tARTini” co-finanziato dal programma Interreg Italia-Slovenia 2014-2020. Si tratta del cioccolatino “Il violino di Tartini” realizzato alla “Tramontana” e del dolce “Tartina” della pasticceria “Lifeclass” che si potranno assaggiare in anteprima. In città sono attesi migliaia di visitatori che avranno bisogno di spazio lungo le arterie principali. Saranno pertanto interdette al traffico per tutta la durata della festa la Strada del Porto dall’incrocio con la Strada di Pirano sino a piazza Ukmar, tra le ore 9 e le 19, nonché via Kidrič, sempre sabato e domenica, dalle ore 7 alle 19. In caso di maltempo “Dolce Istria” sarà trasferita sotto al tendone nei pressi dello stadio, revocando tutte le limitazioni al traffico.

Facebook Commenti