Slovenia, la pandemia non rallenta

Foto: Hrvoje Jelavic/PIXSELL

Il virus corre veloce in Slovenia. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 1.288 nuovi casi di infezione da Covid-19 a fronte di 6.979 test effettuati (il tasso di positività è del 18,5 per cento) mentre il giorno precedente ne erano stati registrati 981. Rispetto a una settimana fa si è avuto un aumento del 16 per cento. Sempre nelle passate 24 ore nove persone hanno perso la battaglia contro il coronavirus, che ha costretto alle cure ospedaliere 507 pazienti di cui 99 si trovano in terapia intensiva. Nel frattempo si sta portando avanti la campagna vaccinale. Finora sono state immunizzate 187.288 persone, ossia il 9 per cento della popolazione. Jelko Kacin, coordinatore dell’Esecutivo statale per la vaccinazione, ha dichiarato che entro la fine di giugno tutta la popolazione adulta potrebbe essere immunizzata
Stando ai media sloveni, il governo non prevede al momento ulteriori restrizioni per frenare la corsa del Covid. Nel frattempo i ristoratori hanno scritto una lettera aperta al premier Janez Janša protestando duramente contro l’impossibilità di lavorare e contro la prolungata chiusura dei loro locali.

Facebook Commenti