Scuole. Protesta nei giorni del Congresso Ppe

La manifestazione di protesta degli insegnanti mercoledì scorso a Zagabria. Foto Luka Stanzl/PIXSELL

Lo sciopero non si ferma e già si conoscono le Regioni in cui lunedì e martedì prossimi gli istituti scolastici rimarranno chiusi: la settimana sarà aperta dall’agitazione a Spalato e in tutta la Dalmazia, nonché nella Contea di Požega e della Slavonia, mentre martedì aule vuote nella Regione di Krapina e dello Zagorje, a Varaždin e in quella del Međimurje.
Ma nel corso della conferenza stampa di oggi, i sindacati degli insegnanti e dei dipednenti nelle scuole elementari e medie hanno annunciato che se non si giungerà presto a un accordo, una manifestazione di protesta sarà organizzata durante il Congresso del Partito popolare europeo (Ppe), in programma il 20 e il 21 novembre a Zagabria, dove sono attesi personaggi di spicco della politica europea come Merkel, Macron e Berlusconi. “La protesta di mercoledì scorso non ha scalfito il governo – ha sottolineato la sindacalista Sanja Šprem –. Perciò, l’idea è di scendere in piazza durante il Congresso del Ppe. Forse le ragioni dello sciopero raggiungeranno anche i centri nevralgici dell’Unione europea, e costringeranno l’Esecutivo a darsi una mossa”.

Facebook Commenti