Scoperta bomba aerea a pochi passi dalla Raffineria di Urinj (video)

Una bomba aerea risalente presumibilmente alla Seconda guerra mondiale è stata ritrovata a 32 metri di profondità davanti alla Raffineria di Urinj, a pochi chilometri a sud di Fiume. La scoperta è stata fatta dal ricercatore subacqueo Velimir Vrzić. Un ritrovamento  terrificante, se si prende in considerazione la vicinanza dell’impianto e le conseguenze che avrebbe potuto causare un’esplosione.

L’ordigno inesploso è stato avvistato prima dal sub Goran Kolundžić, il quale però non era sicuro di cosa si trattasse con esattezza e perciò ha chiamato Vrzić, il quale già in passato ha trovato ordigni del genere nelle acque del Quarnero e non solo. Dopo aver scattato alcune foto e girato un video, è stata avvisata la Questura litoraneo-montana e il Ministero del Mare.

Facebook Commenti