La rettrice dell’Università di Fiume: «Minacciata dai no vax»

La rettrice dell'Università di Fiume, Snježana Prijić Samaržija

“Dopo aver invitato alla vaccinazione volontaria dei professori e degli studenti, sono stati minacciata”. Lo ha detto Snježana Prijić Samaržija, rettrice dell’Università ai microfoni di Studio 20A, il talk show virtuale del quotidiano fiumano Novi List. “Ho ricevuto tantissime email minatorie e poi ho capito che si tratta di una azione organizzata nell’ambito della quale hanno cercato anche di hackerare il mio telefonino, senza però riuscirci”. Alla domanda se conosce i mittenti, Prijić Samaržija ha dichiarato che si tratta di “persone che nell’ultimo periodo sono state attive anche pubblicamente e il cui scopo è mobilitare i cittadini che la pensano come loro, ossia i no vax e i no mask”. La rettrice ha sottolineato che resta dell’opinione che “la vaccinazione è l’unica arma efficace contro il Covid”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.