Incontrarsi a Valle (fotoreportage)

Castel Bembo, il palazzo simbolo di Valle, recuperato dall’abbandono grazie a un importante investimento realizzato attingendo ai finanziamenti destinati dal governo italiano alla CNI ha ospitato la VI seduta dell’Assemblea dell’Unione Italiana. Un appuntamento che ha visto i consiglieri discutere e votare, tra l’altro, le modifiche al Piano di lavoro e programma finanziario UI per il 2019. Un passaggio necessario in vista dell’annunciata firma della Convenzione MAECI-UPT-UI, che dovrebbe essere apposta a Roma il prossimo 9 agosto. L’ordine del giorno della seduta proposto dal presidente Paolo Demarin prevedeva anche tutta una serie di punti importanti riguardo ai quali abbiamo ampiamente scritto negli articoli a firma Ilaria Rocchi. Non sono comunque mancati gli spazi per colloqui informali, utilissimi per approfondire i temi di diretto interesse dei connazionali e per stringere legami sempre più stretti tra le Comunità degli Italiani operanti in Croazia e Slovenia. Opportunità che hanno trovato spazio anche a margine dei lavori dell’Assemblea a Valle, dove non sono mancate le occasioni per uno scambio di idee e informazioni riguardo agli eventi pianificati nel mese di agosto dai sodalizi. Da rilevare che durante la seduta l’Unione Italiana ha voluto congratularsi con Valmer Cusma per il suo impegno profuso a Radio Pola in più di 40 anni di servizio. Da qualche giorno, infatti, è in pensione.

 

Facebook Commenti