I sindacati rifiutano la proposta di Plenković – lo sciopero delle scuole va avanti

I sindacati durante l'odierno incontro stampa. Foto: Goran Stanzl/PIXSELL

A nulla è valsa la proposta del premier Plenković, relativa all’aumento delle paghe ai dipendenti dei settori statale e pubblico del 6,12 per cento, a partire dall’anno prossimo. La lievitazione avverrebbe in tre tranche, ciascuna pari al 2 per cento. I sindacati del personale scolastico, però, non ci stanno. Continua, pertanto, lo sciopero delle scuole. Domani sarà la volta degli istituti scolastici di quattro Regioni: zaratina, di Vukovar e dello Srijem, di Karlovac nonché di Sisak e della Moslavina.

Facebook Commenti