Croazia. Nuove misure ai confini: riguardano test e vaccini

Il valico di confine croato-sloveno di Castelvenere, in Istria Foto: Srecko Niketic/PIXSELL

Da oggi, 2 giugno, entra in vigore una nuova misura riguardante i confini. Possono entrare in Croazia i cittadini che esibiranno un test PCR negativo al coronavirus non più vecchio di 72 ore. Finora la validità del tampone era di 48 ore. L’altra novità riguarda le persone vaccinate con i sieri Pfizer, Moderna i Sputnik. Questi cittadini possono entrare in Croazia nel periodo compreso tra il 22.esimo e il 42.esimo giorno dalla somministrazione del vaccino, ossia tra il 22.esimo e l’84.esimo giorno dall’inoculazione del siero AstraZeneca. È quanto dichiarato oggi dal ministro degli Affari interni e responsabile della Task force della Protezione civile nazionale Davor Božinović.

Facebook Commenti